DESCRIZIONE DEL PROCEDIMENTO

Link Procedimenti
  • Procedimento (2035)Contributi per la certificazione Family Audit a favore delle organizzazioni prioritariamente piccole e medie
  • Descrizione

    Il contributo riguarda l'abbattimento del costo di certificazione Family Audit nella misura massima del 100% dei costi riferiti alle attività del consulente e del 25% dei costi riferiti alle attività del valutatore parametrati sulla base del numero degli occupati coinvolti nell'iter di certificazione

  • Chi puo' avviare il procedimento
    • Possono presentare domanda:
    • Possono beneficiare del contributo organizzazioni: private e pubbliche, in via prioritaria piccole e medie; secondariamente grandi sulla base del numero degli occupati coinvolti, con sede legale o unità locale in Provincia di Trento, prevedendo che la certificazione Family Audit sia attuata solo con il coinvolgimento di tutti i dipendenti occupati in Trentino
  • Cosa Fare (adempimenti e scadenze)

     Presentare la domanda di contributo e di anticipo quota sottoscritta dal legale rappresentante dell'organizzazione e relativi allegati: entro 60 giorni dalla data di pubblicazione del provvedimento di approvazione dei criteri (18 giugno 2018): a) nei primi 30 giorni solo da parte delle organizzazioni di piccole e medie dimensioni (fino a 100 occupati coinvolti); b) dal 31° giorno in poi e fino allo scadere dei 60 giorni anche da parte delle organizzazioni di grandi dimensioni (oltre i 100 occupati coinvolti). La domanda deve essere trasmessa esclusivamente - pena l'irricievibilità delle medesima - tramite posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo dell'Agenzia: agenziafamiglia@pec.provincia.tn.it . Ai fini della presentazione della domanda fanno fede la data e l'orario di invio tramite PEC. Con determinazione del dirigente dell'Agenzia n. 369 di data 14 agosto 2018 sono stati prorogati al 30 settembre 2018 i termini di presentazione della domanda di contributo e di anticipo quota. Le domande presentate fuori dai periodi indicati sono dichiarate irricevibili al fine dell'assegnazione del contributo. Adempimenti relativi al Codice antimafia: la documentazione antimafia non è richiesta per soggetti pubblici e per altre tipologie particolari di soggetti così come previsto dall'articolo 83 del d. lgs. 6 settembre 2011, n. 159 - "Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonche' nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 13 agosto 2010, n. 136".

  • Termine massimo di conclusione del procedimento
    60 giorni a decorrere dal giorno successivo al ricevimento della domanda.
  • Il mancato rispetto da parte della struttura del predetto termine consente all'interessato di rivolgersi al dirigente generale del Direzione generale della Provincia per sollecitare la conclusione del procedimento

  • CostiMarca da bollo di Euro 16,00, se dovuta
  • Struttura competente
  • Responsabile del procedimentoMaura Boniciolli - Telefono: 0461.494110 - 0461.493236 - 0461.493117

Normativa

Modelli